La grande bellezza e il grande Pagoda

“Meglio il film o meglio il romanzo?”. Questo è il cruccio del 90% degli spettatori all’uscita de Il Grande Gatsby. In fin dei conti, al di là della possibilità di sfoggiare chissà quale cultura, è una domanda che ha poca importanza. Pur condividendo trama e titolo, un film e un romanzo restano due opere autonome […]

Shalom EasyJet

Easyjet ha annunciato che dal 24 settembre comincerà a volare tra Roma Fiumicino e Tel-Aviv Ben Gurion con due voli settimanali (il martedì e il sabato). I biglietti si possono prenotare già da oggi e le tariffe sono decisamente competitive rispetto ai voli di linea di El-Al e Alitalia (un andata-ritorno con tariffa economy tra […]

I musichieri della rete

La musica è per me una roba molto seria. Ha scandito infanzia, pubertà, adolescenza ed età adulta. Definisce e influenza gli stati d’animo, incarta i ricordi e permea il presente nella sua quotidianità. Non è strano quindi che ogni piccola rivoluzione dei supporti musicali (l’audiocassetta, il cd, il cd masterizzato, l’mp3) susciti in me entusiasmi, […]

Debito indebito

Ieri la Repubblica Italiana ha collocato BOT a 12 mesi raccogliendo un ammontare di 7 miliardi al tasso di interesse più basso della sua storia: 0,70%. Su quei 7 miliardi il Tesoro pagherà interessi di appena 49 milioni di euro. In una situazione in cui i giovani adulti non riescono ad ottenere i mutui per […]

L’Euro e la Thatcher

Vorrei ricordare Margaret Roberts Thatcher con le parole che pronunciò a un summit dell’Unione Europea a Roma 23 anni fa: espose molto lucidamente i motivi per cui si sarebbe opposta all’adozione della Moneta Unica da parte del Regno Unito prevedendo gran parte dei problemi economici e politici che stiamo affrontando adesso (disoccupazione, mancanza di meccanismi […]

Ken we can. Obama in Israele

Si è concluso il viaggio di Obama in Israele e nei territori dell’Autorità Palestinese (o “viaggio in Terra Santa” per esprimersi in maniera mistico-politically-correct). Dopo il discorso del Cairo di quattro anni fa che diede l’intonazione a una politica estera piena di speranze deluse, Obama ci riprova e corregge il tiro rilanciando la soluzione “due […]

Specchio specchio delle mie brame…

Cosa mi piace tanto delle distopie, queste rappresentazioni di società inesistenti e disfunzionali? Ad immaginare le utopie non ci vuole niente, perché, in fondo, inconsciamente aneliamo continuamente a un mondo migliore, un mondo che non c’è, ma che vorremmo ci fosse. Il presupposto dell’utopia è la sua irrealizzabilità e perciò si sottrae per definizione alla […]

Politica da bere

La lettura di un programma di partito richiede grandi quantità di tempo, ingenuità e competenza. Sono tre ingredienti che è così raro trovare riuniti nell’elettore medio, che quasi mai gli orientamenti politici nascono dall’esame dei contenuti. D’altronde, chi è l’elettore medio per capire quale politica economica è più efficace per il paese? Chi è l’elettore […]

Confiteor

Che brutta parola! Che linguaggio da passi perduti di Montecitorio! Una volta, a Eugenio Scalfari che gli chiedeva che cosa fosse l’establishment, Guido Carli rispose che l’establishment era quell’insieme di persone con importanti responsabilità che, anche nei dispareri, trovano sempre un terreno comune dialogo sulle questioni di interesse generale. In questo passo tratto da Confiteor, […]

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto