10 km

La sveglia del telefono comincia a vibrare verso le sei del mattino. L’hai impostata la sera precedente con le migliori intenzioni, ma quando vibra in una stanza e in un mattino senza luce, le motivazioni del sonno hanno già avuto il sopravvento su quelle dello sport. Tendi l’orecchio verso l’esterno alla ricerca di un alibi […]

The Rai Way and the right way

Quando ci sono in ballo questioni in cui capitalismo e cosa pubblica vengono a contatto, la politica prende sempre il sopravvento dimenticando che, anche nel perseguire l’interesse del pubblico, lo Stato, come azionista di un’azienda, non dovrebbe mai prescindere dalle logiche industriali. Con Rai Way siamo alle solite e la politica è arrivata a tirare […]

Grecia raus

Da quando la sinistra di Tsipras è salita al governo, la Grecia e l’ipotesi di una sua uscita dall’euro (definita sinteticamente con il termine Grexit, una delle più brutte crasi della storia) sono tornate agli onori e agli orrori della cronaca. La Grecia è stata già salvata due volte. La prima nel 2010, quando il […]

L’Europa di Göttingen

Sono ormai sei anni anni che assistiamo con apprensione allo sfaldamento della costruzione europeista. Decenni di integrazione europea, decenni di pace, decenni di crescita economica sono stati messi in discussione da qualche punto percentuale di spread. Improvvisamente, un progetto di politica internazionale ambizioso che doveva fondarsi sulla convivenza pacifica tra popoli in quella che è […]

Il post bazooka

Ecco delle riflessioni a caldo sul QE della BCE svelato ieri da Draghi (se vi siete persi le elucubrazioni in attesa che fosse svelato e non sapete di cosa si parli, leggetevi l’ultimo bazooka Draghi è arrivato con cinque minuti di ritardo, mentre contemporaneamente la Merkel dal World Economic Forum di Davos stava commentando le […]

L’ultimo bazooka

Oggi il Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea annuncerà il suo programma di Quantitative Easing (QE), ovvero l’acquisto di titoli di stato tramite la creazione di nuova moneta. Mai un’operazione di politica monetaria aveva assunto contorni così messianici: sembra che il futuro economico dell’Italia e dell’Eurozona dipendano da un quantitative easing atteso da anni e […]

House of cards al governo

In una puntata della seconda stagione di House of Cards, Frank Undrerwood, divenuto vicepresidente degli Stati Uniti, deve fare i conti con un Senato in mano ai repubblicani che minaccia di non far passare il decreto in cui viene approvato il budget del governo (praticamente la Legge di Stabilità, o la vecchia Finanziaria, se preferite). […]

Houellebecq e l’Islam al potere

L’ultimo numero di Charlie Hebdo pubblicato prima dell’attentato alla sua redazione raffigurava una vignetta di Houellebecq travestito da frate indovino intento a profetizzare una sua adesione all’Islam. E proprio nel giorno in cui la Francia è stata scossa dagli attentati alla redazione di Charlie Hebdo e al supermercato Cacher, è uscito nelle librerie francesi Sottomissione, […]

Lo spazio di mezzo del Cardellino

Ci sono romanzi che ti coinvolgono con un intreccio avvincente e romanzi che ti abbracciano anche senza raccontarti niente di particolare. Il Cardellino (The Goldfinch) di Donna Tartt rientra senz’altro in quest’ultima categoria. L’incipit sembra quello di un thriller avvincente, con il protagonista – Theo – che racconta in prima persona di essere braccato e […]

E l’amico Charlie Hebdo

Oggi 10 giornalisti e 2 poliziotti sono morti a Parigi per aver raffigurato Allah in maniera dissacrante e beffarda su un giornale. A Parigi, la patria dell’illuminismo, è stato istituito e punito il reato di blasfemia analogamente a quanto accade a Raqqa o a Riyad. È  da anni ormai che mi sorprendo dell’inesauribile credito di […]

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto