Pari o dispari

vigile.jpgSarò anche un rompicoglioni ma secondo me è così. Se siete a Roma, di giovedì, durante il giorno in cui c’è il blocco delle targhe pari e avete una macchina la cui ultima cifra è “zero”, cosa fate? La lasciate in garage? Il provvedimento parla chiaro: “a fermarsi saranno le vetture che hanno l’ultima cifra della targa pari”. Se ti giochi tutto sul pari a Montecarlo ed esce lo zero, il croupier si pappa tutte le fiches. E se il vigile rompe i coglioni più di me fategli leggere questa roba. A Bologna c’è poco da fare i furbi. Ecco cosa dice il comune: “Tutti i giovedì nei territori dei Comuni capoluogo di provincia e in quelli con popolazione superiore a 50 mila abitanti, possono circolare dalle 08,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19,30, nei giorni pari solo i veicoli con ultimo numero di targa zero e pari e nei giorni dispari i veicoli con ultimo numero di targa dispari”

Categoria:
Articolo creato 1724

4 commenti su “Pari o dispari

  1. Che io sappia 0 è considerato pari se riferito ad una targa automobilistica. I provvedimenti dei comuni (io ho visto, a caso, quelli di Milano, Bergamo, Torino, Modena, Reggio Emilia e Pescara) dicono esplicitamente che lo “zero” va considerato pari. Quello di Roma non l’ho visto perchè il sito del comune è in manutenzione.
    Sempre per rimanere in ambito di seghe mentali, mi verrebbe da dire che in fondo considerare “zero” come numero pari è anche “equo”. Perchè? I numeri decimali di base sono 0, 1, 2, 4, 5, 6, 7, 8, 9. Dunque ci sono 5 numeri dispari (1, 3, 5, 7, 9), contro quattro numeri sicuramente pari (2, 4, 6, 8). Cosa manca? Un numero pari. Ed ecco che entra in ballo lo “zero”. 😀

  2. Ok, un numero che finisce per zero è pari: questo me lo hanno insegnato anche a Grandi Scuole…

    Ma se mi dicono che le macchine che hanno l’ultima cifra pari non possono circolare, e sottolineo ULTIMA CIFRA, io mi attengo a quello che viene detto. L’ultima cifra, zero, non è ne’ pari ne’ dispari.

    Poi ci possiamo inventare che loro intendevano tutto il numero e non solo l’ultima cifra, poi possiamo dire che nella matematica delle targhe lo zero è pari perché altrimenti sarebbe ingiusto visto che ci sarebbero più cifre dispari.

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto