BHL, le nouveau philosophe

Ultimamente il Corriere Della Sera pubblica e traduce con grande frenesia gli articoli pubblicati da Bernard-Henri Lévy sulla rubrica “Le bloc-notes de BHL” del settimanale francese Le Point.

Trattandosi di uno dei miei nouveaux philosphes preferiti, si tratta di un’ottima iniziativa. Vi segnalo gli ultimi due articoli pubblicati:

Sofia Coppola signe un chef-d’oeuvre (in cui BHL difende la Maria Antonietta di Sofia Coppola dallo sciovinismo snob dei critici di Cannes).

Avec les catholiques (in cui BHL concorda con le critiche dell’Opus Dei mosse al Codice Da Vinci).

Per capire il mio appoggio incondizionato a BHL, bisogna leggere questo piccolo grande pamphlet del 1987.

Categoria:
Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto