Irréversible

mbel.jpgMonica Bellucci è bellissima e può essere considerata, con accordo bipartisan di libido maschile e invidia femminile, una delle più prestigiose rappresentanti dell’italiana bellezza mediterranea. Personalmente ho fantasticato più di una volta di esser svezzato da Malèna Scordia come Renato, ma questo è un altro discorso.
Ne parlo perché ieri mi è capitato di vederla fare il giurato a Cannes. Parlando vivacemente di cultura con il giornalista di turno, la sua figura tracimava d’una grazia sensuale mentre pronunciava con un fine quanto ridicolo accento francese la parola inglese “glamour”. Eppure, ogni volta che la vedo, nonostante quella “erre” moscia e affettata, nonostante quei decolté così aggraziati e griffati, non posso fare a meno di pensare ai suoi primi esordi quando recitando insieme a Claudio Amendola e Ricky Memphis nel film “I Mitici” pronunciava regalmente la frase “Aoh, ma che me stai a scippa’ er culo?”

Categoria:
Articolo creato 1724

4 commenti su “Irréversible

  1. Dany da te non me lo aspettavo! Quante volte ti devo dire che la battuta è “Aoh, ma che me stai a scippa’ lu culo?”

  2. a me fa incazzare. è talmente incapace che se fossimo in asia -dove i film si basano soprattutto sull’espressività e infatti hanno un sacco da insegnarci- lei starebbe a pulire i cessi, magari con le sue belle extension!

    (però sì, è una gran figona.)

  3. Cate: 1) ero fermamente convinto che la moda dell’ “Italians Do It Worse” decantata dalle t-shirts benpensanti dei radical chic sarebbe diventata obsoleta con la salita di Mortadella & Compagni al governo (diciamo la verità, oggi fa figo essere di sinistra). Probabilmente non è ancora il momento, o quantomeno “Italians keep on doing worse” ancora nel cinema. Mi chiedo cosa abbia da imparare il cinema italiano di Bellocchio, Agosti e Malabrega a Bollywood (guarda caso fa l’ occhietto a Hollywood.

    2) Monica Bellucci non ha bisogno di espressività vocale in quanto riesce ad essere espressiva anche immobile, al pari se non più di una sacra statua greca scolpita da Fidia. Pensa che ho ancora il calendatio di Max del 2000 appeso in camera. Nella sua immobilità la sua espressività è maestosa.

    Up

  4. Up:
    1) non ho detto che il cinema italiano faccia schifo. non credo che Muccino sia da paragonare a Bellocchio, Agosti e Malabrega: stavo parlando del cinema in cui la Bellucci dà mostra delle sue doti di attrice-Muccino, appunto. e in ogni caso il fatto che la Bellucci non mi piace non penso sia da riferire alle mie (presunte) preferenze politiche.

    2)spero sia una battuta.

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto