Quelli di via chiana \ 3

Dopo aver parlato un po’ del perché un sedicenne che non sa neanche se la Striscia di Gaza sia un territorio o un tipo di cocaina se ne vada al corteo del Primo Maggio con la bandiera palestinese in spalla, a Via Chiana si è discusso della prossima pupazzata che Camera e Senato ci riserveranno in speciale seduta congiunta: la presidenza della repubblica.

Ne è uscita fuori una classifica.

Top 10 proposte idiote per il Quirinale

10. Alessandra Mussolini (una personalità femminile di alto profilo che ringiovanirebbe la carica risolvendo il problema delle quote rosa)

09. Clemente Mastella (voleva tanto fare il ministro della difesa, con la Presidenza della Repubblica diventerebbe capo supremo delle forze armate, così Prodi si toglie il problema)

08. Franco Mariti, Francesco Marini, Valeria Marini, Cavalluccio Marino (insomma una di quelli che stava per sconfiggere Franco Marini al Senato. Dopo tutto aveva raccolto un discreto consenso a Palazzo Madama)

07. Mike Buongiorno (rappresenta l’Italia all’estero e sarebbe in perfetta sintonia con la generale gerontocrazia che regna nelle nostre istituzione. Il centrodestra lo reclama a gran voce e, certo, ha molta più probabilità di Ciampi di rimanere lucido per sette anni)

06. Luigi Pallaro (Dany-Log lo reclama a gran voce)

05. Letta, senza specificare il nome: i giorni pari circola Gianni, nei giorni dispari Enrico (la scelta bipartisan migliore di questo mondo).

04. Ivan Scalfarotto (così non si favorisce ne’ Prodi ne’ Belusconi e i blogger la fanno finta di rompere gli zebedei)

03. Un personaggio autorevole e super partes prestato dallo spettacolo da scegliere tra David Palmer, Jonh Lock o Sandy Cohen

02. L‘Onorevole Mara Carfagna (sai che successo durante i viaggi nella provincia italiana)

Ma la numero uno nella categoria “Proposte idiote per il Quirinale” è….

01. Massimo D’Alema

Categoria:
Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto