Dany-Log

« | Home | »

Le ali come il culo

Inserito da danybus | marzo 31, 2006

Dopo aver ricevuto favori di ogni tipo (lo stato che si prende sul groppone Az Servizi, il prestito ponte, l’aumento di capitale, i diritti aeroportuali più bassi d’europa che non permettono ai gestori aeroportuali di migliorare le infrastrutture, la gara su Volare), Alitalia, per bocca del suo AD McKinsey Cimoli, se ne esce dicendo che lo stato avrebbe dovuto proteggere Alitalia dalle compagnie low cost.

Ma sì, ti pare possibile che i consumatori paghino biglietti a prezzi stracciati grazie alla concorrenza? Robe dell’altro mondo.

Intanto, durante la videochat organizzata da Corriere.it, Emma Bonino ha detto che avrebbe fatto fallire Alitalia anni ed anni fa. Dei tanti liberali che girano per la CdL, ce ne fosse che ha avuto le palle per fare affermazioni del genere. Prodi poi: che ti aspetti dal ex-presidente dell’IRI?

Eccoti l’ANSA, qualora tu non creda che sia possibile avere tanta sfacciataggine….

Alitalia,in Italia assalto low cost

Cimoli, mancata la dovuta protezione attuata dall’Europa (ANSA) – ROMA, 31 mar – ‘In Italia c’e’ stato un assalto di compagnie low cost senza paragoni in Europa’. Lo afferma l’ad di Alitalia, Giancarlo Cimoli. ‘Nel nostro Paese – aggiunge l’amministratore delegato – non c’e’ stata la protezione che si e’ vista in altri paesi europei da parte delle autorita’ aeronautiche e di regolamentazione’. Cimoli, in un’assemblea con gli azionisti, ha poi affermato che il numero di passeggeri Alitalia giustifica in pieno l’esistenza di 2 hub in Italia, a Fiumicino e Malpensa.

Commenti disabilitati su Le ali come il culo

Share |

Comments are closed.