Uso improprio

wikip.jpgWikipedia è una cosa stupenda. E’ un’enciclopedia realizzata dalla gente in tempo reale. Ognuno contribuisce con la propria conoscenza alla redazione di milioni di voci che vengono verificate e vagliate in tempo reale da un flusso di verifica continuo e massiccio (se scrivi una cacchiata sulla riproduzione delle formiche rosse, verrai sputtanato dal Grissom della situazione nel giro di pochi minuti).
Attingere ad una tale massa di conoscenza, in continua e dinamica evoluzione, è una delle meraviglie di internet ed una di quelle rivoluzioni portate da Internet 2.0 (il social networking o come meglio ti va di chiamarlo).

E’ un peccato che fra le tante voci di Wikipedia ci sia anche “Jews in business”. Una lista poco aggiornata degli ebrei che nel mondo esercitano un’influenza economica rilevante nel mondo o nel loro paese. E’ un peccato che Wikipedia venga utilizzata per propinare lo stereotipo del Protocollo dei savi di Sion. Perché stilare una lista del genere altrimenti? Quale contributo apporto alla conoscenza se in un colpo d’occhio vedo che in Italia De Benedetti (Espresso), Bernheim (Generali), John Elcann (Fiat) ed Olivetti hanno origini ebraiche?

P.S: a riprova di quanto sia bello il meccanismo che regola wikipedia, leggo che è in corso un acceso dibattito sulle liste di ebrei

Categoria:
Articolo creato 1724

2 commenti su “Uso improprio

  1. Vedo che specificano anche la linea di discendenza, simpatici come un pugno in un occhio.
    [Che poi proprio dovessero farla, almeno la facessero bene, quella lì è sommaria e approssimativa]

  2. Ma roba da pazzi! Davvero non avrei mai pensato che nel 2000 ci fosse ancora gente che spende tempo per redigere liste tanto odiose!

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto