Extraordinary Machine by Pixar

carspixar.jpgGli appassionati di videogame possono menarla quanto vogliono sul realismo delle nuove console, ma guardando il trailer di Cars, l’ultimo lavoro d’animazione dei genialoidi che stanno dietro a Pixar, ti accorgi che ci sono ancora enormi passi avanti da fare.

(Magari dopo aver venduto le azioni Apple sulle quali hai guadagnato il 70%, forse sarebbe il caso di mettere un po’ di dindi su Pixar. Perché? Parliamone e chiudiamo la parentesi).

Il tipo di business che fa Pixar è stupendo. Crea dei film che, essendo senza attori, non costano niente (o quasi) da produrre ed ha dei ricavi mostruosi grazie agli accordi di distribuzione con Walt Disney (la quale ormai campa più sui film Pixar che sui propri lavori d’animazione “classica”). Tanto per fare un esempio: “gli incredibili” ha totalizzato al Box Office ricavi complessivi per oltre 600 milioni di dollari. Di questi 600 milioni di euro, 273 milioni di dollari sono stati ricavi diretti per Pixar. I costi complessivi che la società ha sostenuto per generare tale volume d’affari sono stati di soli 60 milioni di dollari. Insomma, non capita spesso di trovare un società con ricavi enormi e con un utile di oltre il 50% sul fatturato. Fate voi e considerate che Steve Jobs possiede il 51% di Pixar (possesso diretto, non tramite Apple) e solo l’1,20 % di Apple.

Categoria:
Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto