Tragedie greche

Oggi sui mercati finanziari è tutto in calo, tranne i rendimenti dei titoli decennali greci che hanno raggiunto quota 8,60%. Gli analisti finanziari fanno tragedie greche perché è stato rivisto negativamente il numero sul deficit:

MILANO (MF-DJ)–In forte calo il Ftse Mib che scende dell’1,21% a 22765 punti. “Tornano i timori sulla Grecia dopo la revisione del deficit (l’Eurostat ha rivisto al rialzo i dati sul deficit e sul debito di Atene ndr)”, spiega un analista a MF-Dow Jones. “Questo ha spaventato gli operatori e sta adesso trainando il movimento al ribasso”, conclude l’esperto.

Eppure… Che il deficit sarebbe stato più ampio si era capito già da un po’. Dieci giorni fa, commentando la notizia del soccorso UE, che tanto era piaciuto agli analisti e tanto aveva galvanizzato i mercati scrivevo:

Un intervento di tale entità non solo implica che si è molto più pessimisti sulle capacità della Grecia di far fronte alle sue esigenze finanziarie, ma anche che il deficit sarà più pesante di altri 10 miliardi (5% in più sul Pil).

Categoria:
Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto