Il Belpaese

Gli italiani gridano molto, ma non si muovono. Se ne ha la prova dalla storia degli ultimi anni durante i quali, malgrado ogni sorta di intrighi, non c’è mai stato in Italia un movimento politico degno di questo nome.

Chi l’ha scritto? Richard Owen, il corrispondente del Times in Italia? No.

Roma? Un magnifico teatro con dei pessimi attori.

Chi l’ha detto? Guy Dinmore, il corrispondente del Financial Times in Italia?

Pincopallo si illudeva che le masse fossero ricettive alle istanze nazionali, mentre in realtà a esse mancavano tutti gli strumenti per rispondere al suo appello, a cominciare… dall’alfabeto. Fu questo il suo limite di uomo politico. Pensatore elitario, mai vissuto a contatto con il popolo, egli esercitava il suo fascino sulle classi colte della borghesia, ma non sulle “moltitudini”.

Chi è Pincopallo? Franceschini? D’Alema? Bersani?

La risposta giusta alle prime due domande è: Metternich, dopo un viaggio in Italia nel 1832.
La risposta esatta all’utlima domanda è: Mazzini.

Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto