Evitando le buche più dure

Niente di nuovo per chi mi segue su Twitter o Frienfeed. Qui sotto ho raggruppato, per meri scopi d’archivio, gli aggiornamenti inviati durante il viaggio in Cina. Quest’anno ho anteposto l’immediatezza della cronaca alla riflessione, ma scriverò presto anche qualche considerazione più seriosa su un paese che non può non arricchire l’idea di ogni visitatore sui controversi rapporti tra Occidente ed Oriente.

Nota tecnica. In Cina Facebook, Twitter e Friendfeed sono censurati e inaccessibili, ma sono comunque riuscito nel mio intento grazie a ping.fm, un servizio che consente di aggiornare tutto inviando un semplice sms ad un numero britannico.

(SHANGHAI)

Atterrato a Pudong. Prima di farci scendere dall’aereo, dei simpatici funzionari della sanità cinese ci prendono la temperatura corporea.

Maglev: a 400 km/h dall’aeroporto al centro di shanghai. Altro che tav!

431 km/h da Pudong al centro di Shanghai sul Maglev

Dopo un pranzetto alla coreana sul Bund, spero che Starbucks mi salvi con un caffè e una fetta di torta
Ristorante coreano (appena atterrati a Shanghai)

Un’altra ora con i miei amici al distretto tessile di Shanghai e presto potrò negoziare anche dei trattati di pace

Aperitivo al Cloud9 di Shanghai. Elevato, in ogni senso

Vista dal Cloud9

Al Baby Face, dove membri delle triadi cinesi giocano a dadi mentre gli altri ballano

Al Babyface (che postaccio)

Alle 3 del mattino (gmt+7), dopo aver ascoltato medley surreali, possiamo chiudere questa prima giornata di 36 ore

Pioggia e Cina

Per la cronaca: friendfeed e facebook sono bloccati su qualsiasi rete cinese. Riesco ad aggiornarli solo via sms

Oggi giravo per shanghai con una t-shirt di v per vendetta che dice “people should not be afraid of their government”. Non mi hanno arrestato

Suzhou: la Venezia della Cina (mah…)

Al cybermarket…

Giardini Yu. I pesci degli stagni hanno dimensioni pantagrueliche e cromature lisergiche

Yuyuan Garden di Shanghai

Il camiciaio cinese mi ha copiato le mie camicie su misura in 2 ore. Costo: 10 euro a camicia

al mercato tessile (camicie su misura)

La maggior parte dei poliziotti di Shanghai porta la camicia di fuori. Sembrano parcheggiatori e al diavolo il metus autoritatis

Quartiere degli artisti a Shanghai

Si scaldano i motori al 87o piano del wtc di pudong. Kil luaial a profusione

Cloud9. Kil luaial, again and again

Si passa al 91o piano per mangiare al Century. Kings of Pudong

A cena al centesimo piano

C’è una console per comandare lo sciacquone del cesso del Century che è più complessa della mia autoradio

Bar rouge. Champagne. (Come si dice papponi in mandarino?)

Funkytown al Bar Rouge

3 del mattino. Riso in bianco e patatine fritte dopo una fantastica sera sul bund al bar rouge. Ma dov’è il sorchettaro?

Dopo lo spuntino delle 4 del mattino (riso e patatine fritte) direi che si può andare a dormire. ‘notte Italia

Xintiandi e concessione francese. Disattivo la modalità tronista e passo di nuovo alla modalità turista

Xintiandi

A giudacare dalla varietà di scarpe/trampoli, le cinesi della concessione francese sembrano uscite da una puntata di sex and the city

Xintiandi

E al parco Fuxing finalmente spuntò il sole

Cacciatori di aquiloni

Tianzifang. Se ci fosse anche il cafè de flore sembrerebbe d’essere a saint germain

Aperitivo alla concessione francese. Che la serata abbia inizio…

Kir Royal a Xintiandi Mimosa a Xintiandi

Dopo tre giorni in Cina, finalmente mangio al ristorante cinese. Ravioli al vapore e pollo alle mandorle? 🙂

Qui ci sono due ragazze cinesi adorabili che cantano e ballano Madonna divinamente. E si serve anche amaretto disaronno

Club gplus. Ricordatemi che domani mattina devo prendere un volo per Guilin

E per salutare Shanghai i nostri amici si fanno un after hour al Laris (club pazzesco). Ora preparo i bagagli e punto la sveglia.

Avete mai provato a fare i bagagli mezzi brilli mentre ascoltate i Pixies? Domani vi farò sapere quante cose avrò dimenticato a Shanghai

(GUILIN)

Atterrato a Guilin. In volo ho finito il romanzo di Josh Bazell, che non e’ niente male.

Anche nel povero Guizhou fioccano cantieri e gru. Tra cinque anni questi folli finiranno per spianare i pinnacoli di Guilin, credo

Arrivo a Guilin

Primo indizio che non ti trovi pi a shanghai: non c’è modo di rimediare una bottiglia di evian o di coca cola. Il traffico è uguale invece

Guilin, ristorante locale. La frase ricorrente del tavolo : ” ‘ste cazzo de bacchette”

Al Karaoke

A ninna prima dell’una. Incredibile. La campagna stanca

(YANGSHUO)

Adesso dovremmo attraversare il fiume Li fino a Yangshuo. Sei ore in compagnia degli insetti

On a small boat to Yangshuo

On a slow boat to China

Mentre ascolto Leonard Cohen sul fiume Li, circondato da rocce carsiche, capisco il perche’ di tanto animismo negli orientali

On a small boat to Yangshuo

Yangshu. La presenza massiccia di studenti cinesi in vacanza e’ un gradevole e chiaro indice di crescita (piu’ dei grattacieli di shanghai)

Brainstoriming a Yangshuo con la nostra simpatica guida (Jenny)

Bisogna essere davvero ubriachi (troppo anche per me) per essere in grado di ballare questa dance cinese

(GUILIN)

In giro per le campagne cinesi in mountain bike (in scooter in realta’, ma farebbe piu’ cool andare in bicicletta)

in scooter Gita in scooter per campagne di Yangshuo

In cima alla Collina della luna dopo una provante scalata. Scende dalla collina e monta sul suo scooter cinese

I cinesi guidano tutti senza casco. In compenso, hanno tutti una visiera anti Uva a specchio che li rende simili a dei power rangers

Nelle discoteche di Guilin le canzoni tamarre cinesi sono cantante dal vivo da tamarri cinesi con un effetto estremamente… tamarro

Nel mio albergo a Guilin, un rispettabile 5stelle, ci sono preservativi gratis e due maschere antigas. Rassicurante.

Principi di codice della strada cinese. 1) Il primo che suona ha la precedenza.

In giro per risaie terrazzate (manco fossimo mondine)

Risaie terrazzate di Ping An

Ed ora proviamo a scendere dai mille metri di PingAn. Visto lo stile di guida del nostro autista, sarebbe meno rischioso il parapendio

Saranno anche belli questi scorci di Cina campestre, ma come si mangia male. E comincio a sentire il bisogno di un kil luaial!

(HONG KONG)

Giro in bici per i laghi rong hu e shan hu e poi di corsa all’aeropoto di guilin, verso luoghi pi urbani

Nella magior parte degli alberghi cinesi manca il quarto piano. “Quattro” in mandarino ha un suono simile alla parola “morte”

CZ3031 to Hong Kong (finalmente stasera faro’ un aperitivo comme il faut)

Hk is great and my friend in Hk even greater (thank you Sean!)

Dolcetti di Hk all’una del mattino (delicious)

Dolcetti di Hk all'una del mattino (delicious)

(HONG-KONG / MACAO)

Financial District. E noi in Italia pensiamo ancora di contare qualcosa nel mondo perché abbiamo due stilisti bravi, lu mare e il mandolino?

Hong Kong monetary authority (mostra permanente sulla storia della politica monetaria di Hong Kong). Più nerd si muore.

Al Peak.

E ora Macao meravigliao

Drinking bordeaux at an old friend’s flat in Macau… Priceless

As they say…What happens in Macao stays in Macao!

Colazione in plaza do senado

Back to Hong Kong. E ora una bella mangiava di pesce a Kowloon

Pescivendolo di HK Pescivendolo di HK

La migliore mangiata di pesce degli ultimi due anni? A kowloon (Thank you Sean, thank you Jacqueline!)

Cena a base di pesce (con ciò che abbiamo comprato dal pescivendolo)

al Rockschool di Wan Chai: 33% filippini, 33% texani ubriachi, 32% cinesi, 1% italiani. That’s HK!

Hong Kong non ti lascia a bocca aperta come turista, ma ti lascia molto da pensare come italiano

Allo champagne bar di hk (lechaim. Si scaldano i motori per il venerdi’ sera

Lan kwai fong

Fuori dal Vodka Bar

1, 2, 3, 4 del mattino… Rumba, siii! E anche ad hong kong la seratina l’abbiamo fatta

(SHANGHAI)

Ultimo giorno a Hong kong con la maglietta di Baby Milo

A zonzo per temple street

Acquisti al mercato di HK

E ora si torna a Shanghai. A fare follie al Bund

Back in Mainland

Bar Rouge. Not partying, just networking

Not partying...

Salmone affumicato e riso. L’immancabile colazione delle quattro del mattino al mr and mrs bund di Shanghai

Spuntino delle 4:00 am Spuntino delle 4:00 am

(Shnaghai)

Hooters…Anche in Cina (non l’avrei mai dato)

Oriental pearl

La perla vista da una traversa del Bund

All’Abbey Road di Shanghai

I migliori mix di lady gaga? Al g+ di Xintiandi (un saluto a Gerry e Felix che se ne tornano a Roma con un giorno d’anticipo)

Il g+ di Xintiandi (Dj bravissimo!)

Souzhou (avete mai provato a comprare un biglietto del treno alla stazione di shanghai? Esperienza traumatica!)

Back in Shanghai. Ultimo aperitivo per i grattacieli di Pudong, ultima serata per i locali del Bund (tenetemi, temetemi!)

Checking out

Checking out

Overbooking sul volo shanghai-parigi. Mi hanno spostato in business class. Airfrance je t’adore

Back in Rome. Se partire è un po’ morire, mi chiedo cosa sia invece tornare in Italia

Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto