What a wonderful Mondo (n. 33/34)

Eccoci a una speciale lettura preferiale de Il Mondo.

33_copertina_b.jpgEditoriale (pag. 5)
Enrico Romagna-Manoja scrive un editoriale un po’ fuori tempo su un argomento talmente trito e ritrito da essere stato affrontata anche da Dany-Log con puntuale lungimiranza (essermi ritrovato a scrivere in anticipo le stesse cose che poi avrebbero pubblicato gli editorialisti di Repubblica e de Il Mondo mi spaventa un po’).

Bond, Bond, Bond (pag. 6)
Anche Luxotica raggiunge la fortunata schiera di imprese in grado di rifinanziarsi sul mercato dei corporate bond con tassi ridicoli. Complimenti al titolisti de Il Mondo (“Il rifinanziamento Del Vecchio debito”). Taglia prevista della prossima emissione settembrina: 1 miliardo di euro. Non che ci siano scadenze particolari a cui far fronte, ma adesso la liquidità te la tirano ed è meglio approfittarne prima che i mercati tornino a chiudersi improvvisamente come a settembre. D’altronde, poi, quando ti finanzi con un bond non devi aver a che fare con pedanti banchieri che controllano il rispetto dei covenant per poi tagliarti le linee all’improvviso.

Chiuso per ferie (pag. 7)
Mentre i più fortunati di noi si apprestano a prendere al massimo venti giorni di ferie, la colonnina “Cattivi Pensieri” ci fa sapere che Montecitorio resterà chiusa dal 1 agosti al 14 settembre (45 giorni).

Il CV al Mondo (pag. 9)
Riccardo Mancini: “Da giovane, dirigente del Fronte della gioventù. Da adulto amministratore delegato di Eur S.p.A.” E’ così che comincia il variopinto curriculum vitae dell’amico di Alemanno pubblicato a pag. 9. Ma non poteva usare Linkedin?

Ricorrenze (pag. 10)
Nestlè sembra in fuga dall’Italia. Dopo aver venduto acqua Claudia e Buitoni, si sbarazza anche di Motta e Alemagna cedendoli ai Bauli, che se la comprano per € 13 milioni senza neanche farsi assistere da un advisor (né legale, né finanziario). Il prezzo sembra ottimo: speriamo che nonostante la mancanza di assistenza legale e finanziaria, a Verona abbiano fatto un buon lavoro di due diligence. Quali saranno le prossime cessioni di Nestlé? I Baci Perugina?

Leonardo mon amour (pag. 13)
Dopo Findomestic, Intesa Sanpaolo decide di sbarazzarsi anche di Centrofactoring (anch’essa portata in dote da CR Firenze). Advisor dell’operazione? Bragiotti: che te lo dico a fa’…

When I’m 64 (pag. 24)
Per andare in vacanza serenamente, non c’è niente di meglio che leggersi l’interessante cover story sulla previdenza complementare. Mi dicono che quando andrò in pensione l’INPS riuscirà a darmi al massimo il 48% della mia ultima retribuzione. Guarda caso, mi è arrivato proprio ieri anche un prospettino del mio fondo pensione complementare che mi dice che a costanza di versamenti e con un rendimento medio annuo del 2% potrò beneficiare di un vitalizio di 22 mila euro l’anno. Che bello!

Navigar m’è dolce in questi debiti (pag. 34)
Al Mondo devono avere il filo diretto con Investitori Associati visto che ogni volta che una delle loro partecipate fa uno starnuto, Il Mondo ci scrive due pagine. Questa settimana si ritorna sul tormentone Grandi Navi Veloci. Niente fusione con Moby. Niente acquisizione di Tirrena. Si va avanti con nuove rotte intenrazionali e acquisizioni di competitor esteri. D’altronde fatturato e redditività nel 2008 erano in crescita. Sì, ma il debito?

Investimenti alternativi (pag. 38)
Capua fonda la Independent Investment per acquisire quote di maggioranza di piccole imprese, immobili e quote di fondi di private equity. Ammontare in gestione? Non si sa. Ma Capua sembra già intenzionato cedere quote di minoranza di Independent Investment. Visto la totale mancanza di strategia (o investi direttamente in fondi di private equity, o compri direttamente le aziende. o compri le aziende, o compri gli immobili) mi sembra un ottima iniziativa per buttare soldi.

Opportunità e sfida (pag. 40)
O mamma! A due anni dall’inizio di questa crisi, ci sono ancora giornalisti che la menano con la storia che “nella parola crisi, in lingua cinese, si fondano i significati di sfida e opportunità”. Così Enrica Roddolo introduce l’intervista al CEO di Saatchi&Saatchi. Chissà se Kevin Roberts sia serio o meno quando dice a proposito dell’Italia: “la vostra forza sono i telefonini, avete una vastissima popolazione di giovanissimi con il cellulare in mano” (che utilizzano per scaricare suonerie, quando non sanno utilizzare internet – aggiungo io. Bella forza).

Geonoia (pag. 42)
Dopo il primo paragrafo della rubrica di Caretto, Geobusiness, il solito articolo sulla crisi-che-rallenta-ma-che-sarà-lunga-da-superare viene subito a noia.

Articolo creato 1724

2 commenti su “What a wonderful Mondo (n. 33/34)

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto