Votiamo con i piedi

He said Italy was an example of a country where people were voting with their feet after new laws were passed that mean no screening or freezing of pre-implanted embryos; no sperm or egg donation; no surrogacy or embryo research.

Questo è quello che dicchiara alla BBC un professore inglese esperto di bioetica. In realtà l’Italia è un esempio di paese in cui la gente a votare non ci va; il popolo se ne frega o se ne vuole fregare di bioetica: a torto oppure a ragione, chissà.

Il resto del discorso di Penguins sul turismo della fertilità fila e mi sento di condividerlo. Anche se non vorrei certo mettermi nei panni di una coppia che per avere un figlio dovrà subire l’umiliazione di emigrare in Slovenia o spendere 4000 euro per farlo nel Regno Unito. Glielo direte voi che il 12 giugno eravate al mare, che non avete votato per paura che l’esercito dei cloni invadesse il pianeta o che non essendo laureati in filosofia non vi siete sentiti in grado di mettere una croce su quattro sì.

A loro, loro che sostengono la vita e gli embrioni, farei leggere quest’altra notizia, sempra dalla BBC.

Categoria:
Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto