Poco più di tre ore

Non è ridicolo tutto il battage sull’Alta Velocità? Tanto trionfalismo per la realizzazione di una linea di 220 km che ci farà risparmiare 45 minuti su tempi di percorrenza biblici e mai certi a causa dei frequenti ritardi. Certo: meglio di niente. Certo: siamo sulla buona strada. Però se riesco a consegnare dopo cinque anni un quarto del lavoro che dovevo svolgere, non è che faccio i salti di gioia per quel quarto vantandomi del progresso consegnato al mio paese.

Inoltre, vorrei che l’ufficio stampa di Trenitalia e i giornali che pedissequamente fanno il copia-e-incolla dei loro comunicati mi spiegassero perché “3 ore e mezza” per la Roma-Milano in Alta Velocità diventano “poco più di tre ore”. Io direi invece “poco meno di quattro ore”. Sarà questa tendenza a vedere il bicchiere mezzo vuoto, eppure due anni passati in Eurostar mi hanno forgiato così.

Categoria:
Articolo creato 1724

Un commento su “Poco più di tre ore

  1. Non dovrei criticare il paese dove vivo da 15 anni, ma non posso impedirmi di fare qualche paragone:
    – da ieri, l’italia ha due pezzettini di AV collegati tra di loro da linee più o meno moderne che consentono una velocità media massima di 180 kmh tra Roma e Milano e di 142 kmh tra Napoli e Milano, migliorando leggermente i risultati ottenuti dai migliori treni dell’anteguerra;
    – dal 1981, un TGV collega Parigi a Lione in 2.40 ore alla velocità media di 175 kmh (oggi in due ore, alla media di 240 kmh) e dal 2001, Marsiglia è a tre ore da Parigi alla velocità media di 259 kmh…
    Ma come dicono i nostri cugini d’Oltrealpi “Comparaison n’est pas raison”!

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto