Scusa il ritardo


L’espressione “Panne de métro” era una delle mie giustificazioni preferite per farmi perdonare i miei storici ritardi quando vivevo a Parigi. Qui a Roma me la cavo addebitando tutto al traffico, alla Luna in Venere, ad un rapimento dei Vegani, al fatto che non ho ancora capito se stiamo con l’ora legale o solare…
Stasera ho deciso che era arrivato il momento di comportarmi da adulto; di dare una svolta alla mia vita. Quale razza di persona seria si inventa scuse così banali e assurde da suonare quasi offensive per l’intelligenza di chi le ascolta?

Così quando lei stasera è entrata nella macchina del sottoscritto che arrivava con il puntuale ritardo di mezz’ora, le ho detto trafelato:

“Scusami per il ritardo, ma ero andatto lettarlmente in fissa con SuDoku

Dopo questa esperienza posso darvi un consiglio spassionato. Non entrate anche voi nel vortice SuDoku e se proprio non potete farne a meno, date la colpa agli abitanti di Vega….

Categoria:
Articolo creato 1724

2 commenti su “Scusa il ritardo

  1. entrare in fissa con Sudoku a tal punto di arrivar tardi all’appuntamento con la morosa…. io non te la perdonerei M A I, ma forse per questo neppure ci conosciamo… eh eh

  2. E’ per questo che sconsiglio fortemente a tutti di entrare nel vortice SudoKu: ti fa perdere l’occasione di conoscere blogger simpatiche come Palomellarossa!

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto