Il palazzo sul jumbo /2

18 settembre 2018

Modena – Abu Sharif, investment director del fondo Mubadala, si trovava oggi a Maranello per la presentazione della F860, nuovo modello di berlina Ferrari in qualità di azionista di maggioranza del Cavallino Rampante. La produzione su larga scala della F860 sarà avviata nei prossimi giorni nel nuovo stabilimento Ferrari localizzato in Pakistan per raggiungere con più facilità i mercati di riferimento di Russia, Cina e Medio Oriente. Ferrari quindi, dopo Porsche, Audi e BMW, è l’ultimo dei brand di auto sportive a spostare interamente la produzione fuori dai confini europei. Le misure speciali sul razionamento dei carburanti per auto e le accise maggiorate per auto di cilindrata superiore a 1000 cc avevano di fatto chiuso i mercati europei e statunitensi per questo tipo di prodotti, che invece riscuotono grande successo nei paesi mediorientali e in Russia. Il fondo Mubadala, che aveva acquistato da Fiat la maggioranza di Ferrari nel 2015, ha dichiarato che è sua intenzione lasciare ancora a Maranello gli uffici di ricerca e sviluppo e la gestione del team di Formula1.
Il presidente del consiglio Marcegaglia, presente all’evento ne ha approfittato per congratularsi con tutti i tecnici Ferrari per i successi sportivi e tecnici, riconosciuti e confermati sul piano aziendale anche dalla scelta di Mubadala che mantiene in Italia uno strategico ufficio di ricerca e sviluppo. A margine dell’incontro tra il presidente Marcegaglia e Sharif si è tornati a discutere della zona del trattato bilaterale di scambio tra Emirati Arabi Uniti e Italia che dovrebbe garantire una libera di circolazione di merci e persone tra i due stati, imponendo però una moratoria sul flusso di lavoratori specializzati a basso costo che negli ultimi due anni sono emigrati clandestinamente nella capitale Abu Dhabi.

2- continua

Categoria:
Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto