Pacchetto insicurezza

Per fare contento il popolino, il governo varerà questo decreto legge che permette di espellere cittadini comunitari (cioè rumeni, tanto vale non nascondersi dietro a un dito) se questi sono condannati alla reclusione per un tempo superiore a due anni.

Nella sostanza questa misura è del tutto sterile. Che senso ha espellere una persona se non ci sono controlli alle frontiere? Diciamo che riesco a rimpatriare lo spacciatore rumeno con il primo volo Roma-Bucarest; questo qui senza neanche uscire dall’aeroporto prende il prossimo volo per Roma e chi si è visto, si è visto. E poi qualcuno ha idea di quanto impieghi la nostra efficiente magistratura a produrre una sentenza del genere?

Senza stare a inimicarsi le autorità rumene con dichiarazioni sostanzialmente razziste, si poteva affrontare il problema in maniera meno mediatica, ma più efficace, rafforzando la collaborazione tra i due paesi e impotizzando magari accordi bilaterali che prevedano un processo, un obbligo di firma o qualcosa del genere per i cittadini eventualmente espulsi dall’Italia. Un’altra leva su cui si sarebbe potuto agire è proprio la magistratura, istituendo una sorta di corsia preferenziale per i processi penali che coinvolgono immigrati irregolari.

Come quando si dice di volere il federalismo fiscale e poi si elimina la più federalista delle imposta (l’ICI), anche qui c’è un clamoroso trionfo della forma sulla sostanza.

Categoria:
Articolo creato 1724

3 commenti su “Pacchetto insicurezza

  1. l’ici sulla prima casa viene eliminata però..non l’ici su tutte le abitazioni..forse avrebbero potuto indicare un tetto max di livello di reddito oltre il quale non eliminarla, quello si.

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto