Dany-Log

« | Home | »

Trust me

Inserito da danybus | marzo 20, 2008

Tanto per fare un po’ di chiarezza sui conti in Liechtenstein.

La lista delle discordia trafugata dalla banca LGT non è una semplice lista di conti correnti, bensì un elenco dettaglio dei trust (Stiffung) aperti in nome e per conto dei propri clienti. Al trust vengono intestati conti correnti, portafogli azionari e immobili. Chi è stato trovato in compagnia di Milva e del senatore Grillo su quell’elenco non è sospettato per il semplice fatto di aver aperto un conto corrente tra Svizzera e Germania, ma per aver creato una complessa e costosa giuridica con il fine di mettere una barriera tra il proprio nome e beni di un certo valore. Le motivazioni potrebbero essere le più disparate (nascondere beni alla propria moglie che si sta rivolgendo ad un ottimo divorzista, scappare da creditori, rendere discreto il controllo di alcune società dove può esser utile risultare anonimi, etc), si può avere un trust in Liechtenstein e pagare le tasse in Italia (molti l’hanno già fatto approfittando dello scudo fiscale) La tiritera “sono in quella lista perché faccio ho bisogno di un conto corrente in Liechtenstein” che molti vanno ripetendo non regge e non affronta il nocciolo della questione: a che ti serve un Trust che costa 20.000 euro l’anno quando nel Liechtenstein puoi aprire un semplice conto corrente che costerebbe sì e no 300 euro l’anno?

Commenti disabilitati su Trust me

Share |

Comments are closed.