Sarà tre volte Natale

Eccoci al consueto appuntamento, tra il serio e il faceto, con le previsioni per l’anno che verrà.

alitaliaq.jpg
Alitalia. Quel che è certo è che tra gennaio e marzo i voli AZ decolleranno a singhiozzo, perturbati da sigle sindacali sul piede di guerra per la prospettata cessione da parte del governo. E’ meno chiaro a chi il governo passerà l’ambita cloche e chi si prenderà l’arduo onere di ristrutturazione. Airfrance-KLM parte avvantaggiata incassando il placet del CdA di Alitalia, ma governare una compagnia aerea senza l’appoggio dei sindacati è una follia (dopo tutto, anche l’offerta di un volpone come Gordon Gekko si schiantò contro il niet dei sindacati di BlueStar). Santa Intesa e Airone hanno le simpatie di Prodi, dei sindacati, dei piloti, di Confindustria, della Sea e di tutto il sistema aeroportuale italiano. Non che sia oggettivamente la soluzione più auspicabile, ma la cessione a Airone mi sembra l’epilogo più lineare e indolore per un governo che non ha l’autorevolezza ed il supporto necessario per imporre brutalmente una vendita ai francesi.

prodiq.jpg
Governo. Spallata o non spallata? Il governo nato morto, il governo balneare, il governo dei senatori a vita. L’abbiamo bistrattato in tutti i modi e con qualsiasi epiteto, ma alla fine il governo Prodi ha mostrato una resistenza ed un’inerzia sorprendenti. Fiducia dopo fiducia, le previsioni di morte di Berlusconi si sono, suo malgrado, rivelate formule apotropaiche efficacissime per la stabilità del variopinto governo Prodi. Sarebbe facile prevedere nuove elezioni in aprile, ma secondo me, complice la mancanza di una legge elettorale adeguata a garantire stabilità al futuro governo, nel 2008 non tireremo fuori il certificato elettorale.

iphoneq.jpg
iPhone. A giudicare dal numero di iPhone d’importazione che cominciano a vedersi qua e là nei centri cittadini nostrani, in Italia assisteremo ad una vera e propria febbre da iPhone con lunghe code nei negozi di telefonia. Tra Tim e Vodafone la spunterà Vodafone, ma Apple commercializzerà anche una versione senza sim lock analogamente a quanto è stato fatto in Francia e Germania.

yahoofinance_1.jpg
Credti Crunch.. Passata la paura di un collasso dei mercati interbancari di fine anno, la situazione dovrebbe tornare alla normalità dopo il primo trimestre del 2008. Alla fine l’unico ricordo che resterà di questa crisi, saranno le rilevanti partecipazioni azionarie dei fondi arabi, cinesi e asiatici nel capitale delle grandi banche americane ed europee.

chinaq.jpg
Cina. Arrivano le olimpiadi in Cina e l’attenzione ritornerà sulla straordinaria crescita delle economie asiatiche. Figuriamoci se i mercati finanziari non ne approfitteranno per salire con euforia, dimenticando le cassandre del 2007.

oilq.jpg
Petrolio Io non credo che supererà i 100 dollari.

mastella_2q.jpg
Mastella. Non indosserà più quella ridicola sciarpa fucsia

wirelessq.jpg
Wireless. Sarà boom per le connessioni dati via UMTS e GPRS. L’arrivo di iPhone e la diffusione dei Blackberry tra le grandi aziende italiane, provocherà una crescita del traffico dati di oltre il 30%. Non vedremo ancora materializzarsi un’offerta flat, ma è probabile che le promozioni degli operatori di telefonia mobile si focalizzeranno molto sui plafond di trasferimento dati e meno sul numero di sms da inviare con carta auguri e menate simili.

dvdq.jpg
Supporti. Non c’è abbastanza posto per Blu Ray e HD-DVD. Il mercato non è esploso come quando fu introdotto il DVD e la gente non sente l’esigenza di correre a comprare un nuovo lettore DVD per vedere Harry Potter con una definizione i cui miglioramenti sono percettibili solamente dai 32 pollici e oltre. Sopravviverà il Blu Ray (grazie alla PS3), ma dubito che usciranno in Italia più di 300 titoli con con questo formato nel 2008.

route_iconq.jpg
GPS. A giudicare dalle acquisizioni miliardarie che si sono viste nel 2007, nel 2008 dovrebbe esplodere il mercato del GPS. Sempre più dispositivi saranno dotati di chip per la localizzazione GPS: i telefonini, gli smartphone, le macchine fotografiche, i lettori MP3, i Notebook. Se aggiungiamo a questo, la forte diffusione del traffico dati via GPRS e UMTS è evidente come il 2008 sarà anche l’anno in cui vedremo una seria integrazione fra localizzazione e servizi interattivi.

images-3.jpeg
USA. Il nuovo presidente sarà democratico, non sarà una donna e il suo nome non farà rima con Osama. Il cambio euro/dollaro tornerà sotto 1,35

ipodq.jpg
iPod. Il 2008 sarà il primo anno in cui le vendite di iPod non cresceranno a due cifre.

ebay_icon.jpg
Ebay. Sarà oggetto di una grossa operazione di M&A (Amazon, Yahoo!, Google).

icon_telefonica.jpg
Ola. L’azionariato di Telecom/Telco sarà scosso dalle mosse di Telefonica.

dany-logq.jpg
Dany-Log. Come l’anno scorso, azzeccherà il 90% di queste previsioni da frate indovino.

Categoria:
Articolo creato 1724

5 commenti su “Sarà tre volte Natale

  1. Sempre sicuro di non voler dare i numeri per il superenalotto?
    Direi che sul governo avrai vita facile ai peones serve ancora un anno per avere la pensione assicurata.

  2. Un vero spasso le tue previsioni!

    Però una stangata l’hai già presa il 2 gennaio: Petrolio oltre i 100 !

  3. Mmm, quella su Obama non la condivido. Secondo me vince lui! E’ dall’anno scorso che ne sono straconvinta, nonostante i sondaggi dessero vincente la Clinton. Però mi piacerebbe conoscere le tue ragioni! Baci!

  4. E dai un po’ di clemenza 😉 I 100 dollari sono stati superati per qualche ora in un giorno semi festivo in cui erano deboli gli scambi. Adesso il Brent è già a 96$. Prevedo che sbaglierò questa previsione, ma aspettiamo che le quotazione salgano stabilmente sopra i 100$ 😉

    Giulia. Secondo me gli Stati Uniti non sono ancora pronti per un presidente afroamericano democratico il cui nome fa rima con Osama, ma sarebbe di certo un cambiamento auspicabile. E’ difficile che avvenga in un sistema politico come quello americano molto dipendente da lobby e big corportation.

  5. ok, hai toppato sul barile a oltre 100 dollari
    ma, sono d’accorso, vediamo come va per tutto l’anno

    ma molte le azzecchi proprio

    per esmepio non non hai toppato per niente, l’anno scorso, su poltrona frau
    (il tuo commento era del 18 Nov 2006 / Poltrona Frau \2)
    guarda un po’ cosa sta succedendo al super-titolo del super-montezemolo
    ma va?

    bye
    l

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto