Covestor

logo-1.gifChi mi segue da un po’ sa che periodicamente deve sorbirsi su questo blog grafici e considerazioni sul mercato azionario. A volte le mie considerazioni sono buone, altre volte non sono così precise nel timing; ad ogni modo sono espresse senza alcuna pretesa, né tantomeno promesse, di facili guadagni.

Semplicemente, credo che il blog, strumento che rende fluida, bidirezionale e diffusa la circolazione delle informazioni, possa essere una piattaforma con infinite potenzialità per oleare i mercati finanziari, da sempre caratterizzati per la vischiosità di informazioni necessarie alla formazioni dei prezzi e all’orientamento delle scelte d’investimento. Se ne sono accorti gli americani che grazie a siti come Seaking Alpha, Wallstrip, ma anche Yahoo! Finance e Google Finance, hanno cominciato a catalogare i post scritti su questo o quel titolo azionario. Il problema generale del rapporto tra blogger e e mercati finanziari è nella credibilità: io posso vantarmi di avere acquistato 2 anni fa Apple a 35$ per rivendela oggi a 150$, ma potrei semplicemente prendervi in giro facnedo il bullo con voi e i lettori occasionali, non hanno alcun modo di verificare i miei precedenti – quello che in gergo si chiama track record – per capire se prendermi sul serio o meno; se ritenere degni di nota i miei consigli.

Ho scoperto che negli Stati Uniti c’è un sito che risolve questo problema creando quello che ad occhio e croce potrebbe essere definito il Facebook dei mercati finanziari: si chiama COVESTOR. Funziona più o meno così. Una volta iscritti si invia al sito un estratto conto del proprio dossier titoli in formato PDF. Il personale di covestor provvederà a verificare una per una tutte le posizioni inserendole manualmente nel sistema. A questo punto il mio portafoglio diventa di dominio pubblico (nella composizione, non nella quantità: quelli sono cacchi miei!). Su ogni posizione posso inserire le motivazioni che mi hanno spinto ad investire su quel titolo ed il sistema si occuperà di tenere traccia giorno per giorno la performance del mio portafoglio. Ovviamente Covestor è dotato di tutti i crismi di un sistema di social network: collegamenti tra investitori simili; azioni collegate; widget, commenti, etc.

Il mio profilo è qui
ed ho inserito una piccola widget qui nella colonna di sinistra.

Se ancora non avete capito come funziona covestor, c’è un filmato che lo spiega meglio di mille parole

Categoria:
Articolo creato 1724

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto