La pasta

tornaimmagine.jpegSe per ogni copia venduta e letta del pamphlet di Gian Antonio Stella avessimo un irreprensibile italiano formato al senso dello Stato, potremmo sperare in un domani roseo e prospero per l’Italia. Invece la metà dei lettori di Stella, che nei ristoranti dei Parioli parlano sdegnati dei costi della politica (“Ma lo sai che i parlamentari viaggiano gratis in treno?”), sono essi stessi appartenenti alla medesima Casta, o ne sono avidi parassiti. L’altra metà non rifiuterebbe affatto il ceritficato di ammissione nella Casta, senza neanche troppi tentennamenti della coscienza.

Categoria:
Articolo creato 1724

Un commento su “La pasta

  1. Dany…soffermati sul commento alle dichiarazioni di una nostra colleguccia…esilarante nella sua lucidità 😐

I commenti sono chiusi.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto