Dany-Log

Archive for luglio, 2012

Dottore, non generalizziamo

martedì, luglio 31st, 2012

Qualche settimana fa ho usufruito del medico di base per la prima volta nella mia vita (sorvoliamo sul perché non ci fossi mai andato per trent’anni). Dopo essermi fatto prescrivere antibiotici da cavallo per curare una brutta tonsillite, ho presentato la ricetta alla farmacista e questa mi propone di acquistare il generico, sebbene il medico […]

Glass-Steagall Act e tradimenti

sabato, luglio 28th, 2012

Negli ambienti finanziari ha fatto notizia il voltafaccia di Sandy Weill, ex amministratore delegato di Citigroup, sulla necessità di separare i due modelli di banca (banca commerciale e banca d’investimento) al fine di proteggere meglio i depositi dell’una, regolando appropriatamente gli investimenti dell’altra. Grande artefice della costruzione dell’impero Citigroup come banca universale, Weill ora si […]

Obiettivi sensibili

lunedì, luglio 23rd, 2012

Nonostante l’appartenenza religiosa che mi lega emotivamente a quello stato controverso che è Israele, comincio a sviluppare una certa insensibilità a tutto il balletto di cifre sulle vittime di questo o quell’attentato in Medio Oriente. Sono stanco di indignarmi per le attenuanti ipocrite o di dover fare il difensore d’ufficio d’Israele parando i colpi dell’indignazione […]

Macelleria Spread

martedì, luglio 10th, 2012

Chi scrive è un entusiasta del governo Monti della prima ora. Dopo un ventennio di nulla e paillette era comprensibile lasciarsi trasportare dalla speranza e dismettere le pur ragionevoli critiche sul deficit di democrazia con cui nasceva il governo tecnico. Chi scrive è anche un inguaribile allergico alle iperboli del populismo e alle civetterie tra […]

C’è trucco, non c’è inganno

martedì, luglio 10th, 2012

La stampa economica, soprattutto quella d’oltremanica, ha coperto diffusamente e a lungo lo scandalo che ha coinvolto la Barclays per i tentativi di alterare artificialmente l’andamento dei tassi interbancari (LIBOR – London Interbank Offered Rate). La notizia è stata riportata anche dai nostri media – manco a dirlo – un po’ superficialmente (le banche cattive […]