Dany-Log

Archive for gennaio, 2011

Un’occasione persa?

lunedì, gennaio 31st, 2011

Oggi è successo qualcosa che ha dell’incredibile: per la prima volta da quando è al governo Berlusconi ha proposto all’opposizione un piano bipartisan, un piano bipartisan per la crescita del paese. Anche qualora si fosse trattato di un piano bipartisan per la promozione della gnocca, sarebbe stato un evento straordinario e degno di nota: finisce […]

Venti di protesta

lunedì, gennaio 31st, 2011

Apprendo ora che Naguib Sawiris ha lasciato l’Egitto e mi chiedo se le proteste del Cairo riusciranno a provocare una piccola scossa sismica anche nel mondo delle telecomunicazioni italiane. Si sa che Wind è controllata da Naguib Sawiris che l’acquisì anni fa da Enel con una spettacolare operazione di leveraged buyout. Quello che non tutti […]

Vacanze di Natale

mercoledì, gennaio 12th, 2011

Non posso farci niente. Mi piace indulgere nel pecoreccio, nella comicità di bassa lega e in tutto quello che viene definito, ora con disprezzo ora con enfasi, trash. Non è né una posa, né una reazione alla cultura potabile servita nelle scuole e nei salotti dabbene. Chiamiamola propensione all’eclettismo, avversione per il pregiudizio culturale o […]

Goldman Sachs poked Mark Zuckerberg

venerdì, gennaio 7th, 2011

The Social Network, il capolavoro di Aaron Sorkin sull’exploit di Mark Zuckerberg, è stato girato appena un anno fa, ma, dopo neanche una settimana dall’inizio del 2011, risulta già decisamente “retrò” per i dati riportati sul valore della società fondata da Zuckerberg (un po’ come quei vecchi film in cui si vede pagare un caffè […]

Pianeti dispersi

lunedì, gennaio 3rd, 2011

Qualcuno forse ricorderà un post in cui segnalavo che Eurostat aveva cominciato a rilevare il numero di persone dimenticate dalle statistiche sul mercato del lavoro: coloro che non risultano né fra gli occupati, né fra i disoccupati, i rassegnati che hanno smesso di cercare un lavoro ma che entrerebbero volentieri a far parte della popolazione […]

La scissione col botto

lunedì, gennaio 3rd, 2011

Come segnalato in più articoli di fine dicembre, il 2010 è stato un anno nero per il nostro mercato azionario: tra delisting, ipo latitanti e zavorra dei titoli bancari, Piazza Affari ha chiuso il primo decennio del ventunesimo secolo in maniera lugubre. Il 2011 si apre con una bella gaffe. Si sa da mesi che […]